L’archivio Luce sul web

L’Istituto Nazionale L.U.C.E. (acronimo per L’Unione Cinematografica Educativa), nato nel 1925, fu il principale veicolo di informazione, educazione e propaganda di massa del fascismo italiano. Il suo patrimonio complessivo, consultabile on line, comprende circa 12000 cinegiornali, 6000 documentari e 800.000 fotografie. Dopo il 1946 l’Istituto modificò radicalmente la sua natura, contestualmente ai cambiamenti istituzionali determinati dalla nascita della Repubblica italiana, ma ereditando, come “legittimo successore”, l’intero patrimonio prodotto dagli anni Venti del Novecento, mantenendone la proprietà fino a oggi.

Questo patrimonio, nel suo insieme, è visionabile sul web e rappresenta un’enorme “meta fonte”, indispensabile e insostituibile per la conoscenza della storia politica, economica, culturale, sociale dell’Italia, e del contesto europeo e internazionale. I suoi documenti sono da molti anni consultati da studiosi provenienti da discipline diverse: storia contemporanea, storia del cinema e della fotografia, antropologia, storia dell’architettura, storia dell’arte, cultural studies e visual studies, storia urbana, storia sociale, del costume, politica.

In sintesi, il patrimonio dell’Archivio Luce costituisce una risorsa unica al mondo per la conoscenza non solo dell’Italia negli anni del regime fascista e nei decenni successivi, ma anche della situazione internazionale e delle società di massa dagli anni Venti e Trenta e per tutto il Novecento.

Le scuole hanno un tesoro a disposizione … ancora da scoprire e utilizzare… e fare proprio!

Esplorate le banche dati e le fonti filmiche e fotografiche del Luce on line… e se avrete bisogno di aiuto, contattateci (didatticaarchivioluce@gmail.com).

Parte del suo patrimonio è da diverso tempo anche su YouTube: cinegiornali e film, con le storie dell’Italia e del mondo, dagli anni Venti agli anni Novanta del secolo scorso.

https://www.youtube.com/user/CinecittaLuce

Tra le playlist, con i video on line, organizzate per temi, segnaliamo per la didattica:

Arti e mestieri

La radio raccontata dai cinegiornali

La televisione o l’occhio nuovo regalato all’uomo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...