Interrogare le fonti audiovisive

A00014501

Nella pagina degli STRUMENTI troverete alcuni “attrezzi” per analizzare e interrogare le fonti filmiche e fotografiche.

E’ bene abituare gli studenti, e prima ancora i docenti, anche a un primo approccio “critico” nei confronti dei manuali di storia. Vanno interrogati anche essi. I loro autori, sollecitati a volte dalle case editrici, mostrano, propongono un punto di vista (più punti di vista), frutto chiaramente dei propri studi e delle tendenze storiografiche del momento, ma anche delle indicazioni provenienti dal “patto” tra stato e società, tra stato e scuola, in materia di “memoria pubblica” (G. De Luna, 2011).

Una sperimentazione potrebbe essere quella di invitare i ragazzi a scegliere un periodo, un evento, un personaggio della storia del Novecento, a partire dal proprio manuale. In base ai suggerimenti e alle indicazioni per la ricerca delle risorse on line, nonché per l’analisi dei contesti di produzione degli audiovisivi e delle fotografie, a mano a mano segnalati nei PERCORSI e nelle RISORSE del presente sito, o in quelli dei portali territoriali (www.didatticaluceinsabina.com), si potrebbero cercare e selezionare alcuni film (di qualunque tipologia) e delle fotografie, relativi ad argomenti specifici.

Individuate le fonti si inviteranno i ragazzi ad elaborare una prima riflessione complessiva sulle diverse modalità del racconto storico scritto rispetto a quello delle immagini fisse e in movimento. Ribadiamo la necessità di utilizzare gli strumenti indicati (schede, dispense e video on line sul linguaggio audiovisivo). Gli studenti potranno riflettere sulle differenze principali tra le due modalità di racconto, attraverso un loro confronto, inoltre su cosa avranno appreso in più o di diverso, rispetto a quanto letto sul manuale; in base al tipo di documento, potranno essere stimolati a riflettere anche sulle eventuali reazioni emotive che avranno provocato in loro le immagini delle persone, dei luoghi,  degli eventi.

Una verifica importante potrà essere quella per cui, dopo aver visionato, per ogni argomento, tutti i materiali audiovisivi predisposti e proposti dai docenti, o raccolti con il loro aiuto, si organizzerà un dibattito in classe sul punto di vista, o i diversi punti di vista che i film, o le fotografie, mostrano, a seconda del periodo in cui siano stati realizzati, dell’argomento che trattino e degli autori che li abbiano realizzati, nonché dei committenti/produttori.

Si segnala il volume Le fonti audiovisive per la storia e la didattica, Annale 16, Fondazione Aamod, Roma 2014, per un quadro generale dei diversi contesti d’uso delle immagini in movimento. A seguire:

Indice del volume

Saggio introduttivo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...