“Luceducativa” dalle carte dell’Archivio Nazzareno Strampelli presso l’Archivio di Stato di Rieti

Nel corso dell’ultima riunione organizzata dal Direttore, Roberto Lorenzetti, presso la sede dell’Archivio di Stato di Rieti abbiamo potuto visionare i faldoni, organizzati ed ordinati, dell’Archivio di Nazzareno Strampelli salvato dalla Stazione Sperimentale divenuta inagibile a causa del terremoto.

 

Nel faldone 24, fascicolo 3, è presente una lettera inviata dalla L.U.C.E. L’unione Cinematografica Educativa al professor Strampelli.

Luciano De Feo, direttore generale della Luce e prima ancora del Sindacato di Istruzione Cinematografica, scrive a Strampelli, il 16 agosto 1925, per rassicurarlo sulla qualità delle immagini del soggetto realizzato e chiedendogli un nuovo contributo scientifico alla definizione delle informazioni sulla “classificazione delle gregne, delle spighe” (…) “onde evitare errori che diminuirebbero la bellezza della pellicola”.

E’ la prima volta che dalla carta intestata si evince il passaggio tra le due società anonime prima di diventare, con il decreto n. 1985 del 5 novembre 1925, Istituto nazionale LUCE. Un documento di tale importanza non è presente presso l’Archivio Storico Luce.

La carta intestata porta un logo che nei documentari Luce non risulta presente. Infatti se Scientia Lumen Vitae è frequente nei soggetti muti, non ci sono soggetti che contengano anche la scritta Sindacato Istruzione Cinematografica. Il titolo del soggetto non è presente nel testo della lettera. Queste informazioni saranno l’oggetto della ricerca che svilupperemo nel nostro patrimonio documentario.

La risposta del genetista è con un telegramma. La narrazione sulla persona dello scienziato che Roberto Lorenzetti ci ha fatto è proprio di un uomo schivo e poco avvezzo alla “immagine pubblica”. Ma ciò che ci colpisce è che modifica in modo sapiente il nome de L’unione Cinematografica Educativa chiamandola Luceducativa. Un nome che con gratitudine aggiungeremo a Luce per la didattica.

 

Un pensiero su ““Luceducativa” dalle carte dell’Archivio Nazzareno Strampelli presso l’Archivio di Stato di Rieti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...