Enrico Blasi, dalla Sabina alla Campagna di Russia. Una storia raccontata dal nipote Roberto D’Angeli con l’uso di documentazione eccezionale

Didattica Luce in Sabina

IMG_0017

Enrico Blasi nasce a San Filippo di Contigliano, vicino Rieti, nel 1911. Nei primi anni ’30 lavora come cuoco a Roma al Grand Hotel al servizio del re di Spagna in esilio Alfonso XIII.

Nel marzo del 1935, in occasione delle nozze a Roma di Jaime di Borbone, secondogenito del re, con la principessa Emanuela di Dampierre, riceve dagli sposi una foto con dedica e la bomboniera del matrimonio.

Richiamato alle armi nel dicembre del 1940 partecipa nell’aprile-maggio del 1941 alle operazioni di guerra sul fronte balcanico. Dopo la dichiarazione di guerra all’Unione Sovietica, parte l’11 luglio 1941, per svolgere servizio nella mensa ufficiali presso il Quartier Generale del XXXV Corpo d’armata dell’ARMIR – Armata italiana in Russia (vedi i link alle pagine con la loro storia ).

Promosso sergente nel novembre del 1942, è rimpatriato per avvicendamento nell’aprile 1943.

Catturato dai tedeschi a Bolzano il giorno dell’annuncio dell’armistizio…

View original post 485 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...