La fotografia al tempo della guerra. Un breve report dell’incontro svoltosi ieri a Palazzo Braschi

Martedì 27 ottobre si è svolta la seconda delle iniziative correlate alla mostra War is over!, in corso a Roma a Palazzo Braschi, fino al 10 gennaio 2016:

“Fotografare e guardare le immagini nell’Italia liberata 1943-1945”, una conversazione tra Adolfo Mignemi e Gabriele D’Autilia, in collaborazione con la SISF (Società italiana Storici Fotografia).

La conversazione, videoregistrata, sarà presto disponibile on line sul sito di Luce per la didattica.

A seguire, indichiamo solo alcuni dei temi principali, ricchi di spunti di riflessione nonché di interessanti argomentazioni, sviluppati dai due relatori.

In questo secondo appuntamento Adolfo Mignemi ha ripercorso la storia della fotografia di guerra da fine Ottocento alla Seconda guerra mondiale, mostrando una ricca e significativa documentazione di immagini rare.

Gabriele D’Autilia è intervenuto per sottolineare lo spartiacque segnato dall’avvento e dalla diffusione delle attività dei fotoreporter e del fotogiornalismo, non necessariamente legati a una istituzione statale di propaganda, in particolare dalla guerra di Spagna in poi.

Adolfo Mignemi ha ripercorso, dal punto di vista della rappresentazione fotografica da parte degli italiani e degli Alleati, le tappe della Liberazione d’Italia dal Sud fino al Nord, nelle principali città, evidenziando differenze, vuoti, cliché. I due studiosi hanno concordato sulla difficoltà italiana di sviluppare un nuovo linguaggio fotografico, soprattutto da parte dell’Istituto Luce.

E’ stata quindi segnalata l’assenza di una significativa rappresentazione fotografica della lotta partigiana, attribuendone la causa alle difficoltà dei partigiani, oltre di reperire la strumentazione necessaria, di pensare alla propria immagine, essendo impegnati nella guerriglia e nella resistenza.

Patrizia Cacciani ha concluso l’incontro, ricordando, tra l’altro, il prossimo appuntamento, che si svolgerà giovedì 19 novembre a Palazzo Braschi:

“Conversazioni per storie di genere” – ore 15,00-18,00

Interventi di Barbara Berruti e Annabella Gioia – modera Patrizia Cacciani 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...