“E’ duro domare una scrivania”

Sfogliando le pagine del web per studiare come nel corso dell’anno è ricordato l’anniversario de il voto alle donne in Italiaho trovato l’account fb Verso l’enciclopedia delle donne.

Poi ho cliccato sul sito www.enciclopediadelledonne.it … Mi scuso per il ritardo!

Numerose parole chiave (tag) legano donne diverse per cultura, nazionalità, mestiere. Un universo di soggetti eclettici ed eterogenei per “un’operazione che da sempre si propone di radunare, illuminare, costruire e divulgare”.

Tra le donne famose trovo due articoli su Luisa e Titina De Filippo a firma di Maria Procino, amica di tempi trascorsi nell’associazione ANAI sezione Lazio. Archivista da sempre impegnata nel recupero, riordino e valorizzazione di archivi di donne ed in generale di personalità della cultura come l’archivio di Gian Maria Volontè e gli archivi della Fondazione Eduardo De Filippo.

Tra le voci dell’enciclopedia ho scelto quella che da tanto tempo mi mancava.

Bianca Robecchi, in arte Brunella Gasperini. Per molti anni della mia adolescenza mi ha tenuto compagnia. Mia Madre leggeva le riviste femminili. Prima Novella, poi  Annabella. Ho sempre pensato che avesse cambiato per continuare a leggere la sua rubrica “la posta del cuore”. Ho scelto una sua frase per il  titolo dell’articolo. Era la scritta davanti al suo tavolo, citata nel libro “Una donna e altri animali”.

 

Il suo sguardo fu innovatore. Le sue risposte uscivano fuori dai canoni tradizionali della posta del cuore. Non amava essere connotata come “autrice rosa”.

Ma cosa era “la posta del cuore” ? Un’approfondimento lo troverete nella pubblicazione di Francesca Endrighetti Una confessione in pubblico nelle pagine del Nuovo Quaderno di sAm.

E per concludere … La settimana Incom del 1946 aveva una piccola rubrica di chiusura del cinegiornale dal nome Piccola posta. Domande banali e risposte banali. Eppure il 1° febbraio 1945 era stato introdotto il suffragio universale e le donne, dopo due guerre, avevano finalmente il diritto di votare …

 

 

 

Un pensiero su ““E’ duro domare una scrivania”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...